Portfolio delle competenze PC IMPRESS

Analisi dello strumento

Lo scopo é di fungere come strumento di autovaluzione, di progettazione a livello professionale e di preparazione ai colloqui. Aiuta i giovani che hanno partecipato a progetti di mobilità a prendere atto delle competenze sviluppate durante il programma. Si tratta di un documento personale sui successi ottenuti che dovrebbe riflettere le vere capacità/competenze e i risultati raggiunti.

Scopi

  • Documentare il processo di formazione in termini di competenze prima, durante e dopo la mobilità.
  • Essere consapevoli dei propri punti di forza e delle debolezze riguardo alle capacità trasversali.
  • Essere pronti ad affrontare al meglio un colloquio.

Descrizione dell’operazione

Il portfolio delle competenze consiste nella descrizione delle capacità in varie aree. Le considerazioni dei giovani su delle affermazioni mostreranno le competenze raggiunte. Devono fornire esempi concreti sulle esperienze acquisite, sia quelle acquisite da esperienze precedenti che quelle acquisite durante il progetto di mobilità.

I documenti del portfolio sono divisi in questo modo:

  • Prima della mobilità: questa parte contiene otto competenze principali, divise in varee aree e in strumenti da usare per individuare una certa competenza. Ci sono domande/affermazioni che permettono ai giovani di esprimere e prendere atto delle competenze possedute. É anche possibile notare lacune in alcune competenze e quindi cercare di colmarle.
  • Durante la mobilità: il giovane annota le attività svolte durante lo stage o altri progetti ( workshop per bambini, etc.) e cercherà di valorizzare queste competenze. Valuta in che modo sta facendo progressi per migliorare i punti di debolezza. La valutazione viene effettuata dal partecipante (autovalutazione) e dal project manager (valutazione vera e propria).
  • Dopo la mobilità: il partecipante compila il questionario, annota le competenze acquisite. Viene fatto un confronto tra la situazione prima della partenza e il dopo, per valutare i progressi fatti.
  • Glossario delle competenze: il glossario è diviso in 4 categorie: verbi di azione, parole significative, sostantivi e aggettivi. Il partecipante può usare queste parole per valorizzare le sue competenze.

Consigli

É importante essere onesti con se stessi.

Legenda

  • Materiali:
    • Penna o matita
    • Questionari stampati
  • Luogo: al chiuso
  • Partecipanti: individui
  • Target: giovani che hanno partecipato a un progetto a medio e lungo termine
  • Tempo: almeno 20 minuti per ogni questionario